Kenneth Spencer Research Library, Pryce MS P4 Place Names Identified

ReadAboutContentsHelp

Pages

Page 36
Indexed

Page 36

P. 36 Fa di largeça unquatrocento miglia Il dicto mare e lungho cinque volte E di richeçça neun se li assimeglia Di care pietre preciose e molte E tante perle che gran miraveglia Vesi ricogliono e son gia ricolte Dallaltra riva e india incontinente Che si d[i?]stende insino alloriente Sta ethiopia da meridiano Torrida çona et stendise a ponente E al venire in giu a dextra mano Arabia sta che vene insino rasente Il rosso mare e terre dissoldano Dove la meccha e va vi molta gente La dove sta sepolto il maldicto In una archa diferro machomecto Disocto al mar rosso insino al fiume Sel nilo e infino al mar di damiata Della provincia degipto eche fulume Dastrologia e quivi fu trovata E di sciencia et domne bon costume Antichamente fu molto adornata Dantichi patri et di sancti remiti Molto ripiena fu dentro asuoi liti

Last edit almost 2 years ago by Laura K. Morreale LLC
Page 37
Indexed

Page 37

P. 37 FU et e/ riccha populata et piena Fertile molto dilectosa et sana Poco vi piove madala gran vena Conducon lacqua molto dalontana Et rigan quel paese per tal mena Essendo terra fructuosa et piana Chellabondancia cqui e/ cosa vera Et domni tempo vi par prima vera I sula riva del fiume se posa La gran cipta dil caero che contiene Tanta di gente che mirabilcosa Veder in omni parte le vie piene Per modo checiercharla efatichosa Tanta ela calca dichi va e viene Il numero me taççio per vergongnia Chel vero sarrebbe tenuto mençognia Equivi finisci lasia sua misura Tirando ameço di dricto camino Fine alle parte della grandarsura Che nove habitante ne Vicino Et affrica commincia a lacqua dura Quanto nen poi illito marino Fino allo stricto e poi quanto si puote Cierchoe locieano ele parte rimote

Last edit almost 2 years ago by Laura K. Morreale LLC
Page 38
Indexed

Page 38

P. 38 [Rubric: monte atalante] DIsocto al nilo miglia septecento E piu chela meta sabione et re[n?]a Paese adusto per lo caldo vento Et nonve acqua che surgia di vena Poi e un monte di miglia trecento Che volgare mente si chiama carena Et e dalteça molto ismisurato Et nell[e?] ystorie athalante chiamato Dal monte al mare elaria temperata Che venti adusti non posson passare En cienti parti e men duna giornata Et dove tre o/ quactro presso al mare Equesta parte e/ assai populata Ebon terreni pomati e da fructare En sula cima perla grandaltura Il piu dil tempo e neve e gran freddura Dila dalmonte son caldi roventi Populi radi e/ sterile terreno Torrida çona perli secchi venti De venenose ferucciole pieno Edella terra omai stiam contento Ead contare la marina verremo Conlaiuto di dio che ciel dimostra Il qual estato et e/ laguida nostra

Last edit almost 2 years ago by Laura K. Morreale LLC
Page 39
Indexed

Page 39

P. 39 Incominciando dal meridionale Lito dil mare isula strecta boccha Che miglia sedici e/ largo il canale Et ha da omne parte mon[ti?] e rocha Sta la cicta disecta la qual sale Sei giorni al greco sopra amorocha Elaltre tanto edirimpecto ad essa Per meçço della gran cipta difessa Disocto ad secta forse mille miglia Giu per quellito poca sa noticia Dandarvi aluomo di rado si consiglia Ne perdilecto ne per avaricia Egia nefuron che per maraveglia Vollon passare piu oltre e/ contristicia Dilor et dilor genti fo tal gita Che mai poi non si seppe dilor vita In queste mille miglia di marina Verso lobeccio trovi prima arcilla Et poi la raggia le assai Vicina Sale poi segue che Unabona villa Un fiume che allato li confina Che dal monte athalante sidistilla Per meço fessa passa e concinquanta Miglia ha insinla et adsecta altre tanta

Inland, top to bottom, are three cities symbolized by towers within city walls (colored red and gray): Rabat (label: rabat) by one small tower on an island in the river, Fes (label: fessa) by 11 large towers, and Marrakesh (label: morocho) by three towers. Seaports named along the Moroccan coast from the Straits of Gilbraltar at the top to the Canary Islands at the bottom, are: Ceuta (label: setta), Asilah (label: arzilla), Larache (label: laracha), Salé (label: sala), Anase (label: nisse), Azemmour (label: zamor), Safi (label: saffi), Gazola (label: gazola), and Messa (label: messa). Four Canary islands shown colored with flat washes are: Lanzarote (label: lanciletto) in red, Fuerteventura (label: formentario) in light brown, Gran Canaria (label: knaria) in red, and Tenerife (label: delinforno) in light brown.]

Last edit almost 2 years ago by Laura K. Morreale LLC
Page 40
Indexed

Page 40

P. 40 Indi ad bugea son miglia cento vencti pur tra levante egreco epostia e bo[n]a Piu su ducento pur perdecti vencti Elluna elaltra cicta si ragiona Da ini acento trenta poi seguenti Trovi visserti e secondo che sona Perfama quivi presso fu cartagine La grande e sene vede alcuna ymagine Tusinsi fa pui la sua residenza Sexanta miglia e dun gran golfo aperto La qual cipta si guata con fiorença Ad occaso quasi e/ ad un orto Capo di regnio edi gran potença E ben dotata terra et no(n) ha corto Chella e/ nel meço della barbarra Apresso ytalia pui chaltra visia Sa con ier(usa)l(e)m et con sibilia Inclimate da euro et da çaffiro Et sta vicina p(er) ducento miglia Alle due due magiore isole digno Le quale sonno la sardegnia et la Sycilia Quasi in triangol q(ua)n(do) ben vi miro Affrica sta poi ver meridiano Passato capo bono adextra mano

In Spain, the following ports are labelled, top to bottom / east to west: Cartagena (label: cartagenia), Almería (label: almeria.), Salobreña (label: salvigna), and Malaga (label: malik.)

In North Africa, the following ports are labelled: Algiers (label: algere.), Barca (label: barsca.), Ténès (label: tenes.), Arzew (label: arzeu.), Oran (label: orano.), Shahat/Cyrene (label: seren.), Melilla (label: melila), Aarhob (label: arcudia), Mostaganem (label: marsemi.), and Ceuta (label: setta).

At the bottom of the map, outside the Straits of Gibraltar, is Cádiz (label:zadis.), an island colored in red.

Last edit almost 2 years ago by Laura K. Morreale LLC
Displaying pages 36 - 40 of 50 in total