Kenneth Spencer Research Library, Pryce MS P4 Place Names Identified

ReadAboutContentsHelp

Pages

Page 6
Complete

Page 6

P. 6 [Rubric: Zodiaco.] Unde chiercho ymaginato di gran savi [Zo?]diaco chiamato ivi sipone Nel qual dodici segni buoni et pravii Revolgiere fanno con molta ragione Huomini bestie p[i?]anti pesci et navi Parchabbiano asentir lor condicione Per ciascun volgeissole un mese in treto Esei di lo[r?]o a ciascuno emispiero [Rubric: Lisegni con lor. complexioni.] SOnno lariete et leo et sagiptario Di natura di foco caldo et sicco Il cancro et scorpio et pescie per contrario Humidi et fr[e?]ddi sonno et posscia illeccho Et virgo et tauro contrarii ad aquario Perche ciascun dilor e/ freddo e/ seccho E esso humido et caldo et cosi libra Et quel che due germani insieme giubra [Rubric: Spere. Saturno.] POy sonno septe pianeti in septe spere Luno [enrro?]dentro laltro digiro in giro Saturno e/ primo de quelle Lumere Chen vista pare orientale çaffiro Le lor proporcioni son cose vere Che ne puo vedere prova ciascun viro Per numeri et misura sença bugia Como ne mostra diasio astrologia

Last edit almost 2 years ago by Laura K. Morreale LLC
Page 7
Complete

Page 7

P. 7 [Rubric: Saturno.] QUestopianeto cifa contemplant[i?] E pensantivi e/ casti e/ bene a[stuti?] Soctileçça dingengno a tuc[ti?] quanti Sonno al benfare si came al mal acuti Cui desuoi li vede per sembianti Che sopra glialtri son molto aveduti IL hnome fu duno huomo di creata Et hebbe la natura della pianeta [Rubric: Iove.] DI costui nacque il magnanimo Iove Da cui gliantichi preson laltro nome Del secondo pianeto che se muove Nella sua ispera relucente come Chiaro cristallo et questo in ciascun dove Asegnoria comparte giuste some Et temperato et da di se influencia Di segnoria et di magnificencia [Rubric: Marte.] SEgnato drieto lui lardente marte Suo figlio di natura sanguinoso In vista robicondo e le sue arte Sonno dessere irativo et furioso Ai suo seguaci piace esser isparti Nemici de pigricia et di c riposo Et se voglion pigliar la meglior parte Di virtu di fortezza hanno grandarte

Last edit almost 2 years ago by Laura K. Morreale LLC
Page 8
Complete

Page 8

P. 8 [Rubric: Sol] Chiaro splendore et fiamma relucente Sopra tutte altre creature belle Di te considerare mancha ogni me[n?]te Di te parlar vien meno ogni favella OLuce che allum[i]ni la giente Nobile pi[u] chalcunaltra stella Tu rendi al mundo figura di dio Pio chalunaltra cosa al parer mio [Guide letter: o] O sole o/ casa sola sengulare Chene misuri il tempo ad questo mondo Che rallegri la terra et laria el mare Quando reveggion tuo viso giocundo Benchenesciuna vista puoisguardare P(er) tuoi raggi inquel corpo ritondo La tua virtu ogni cosa producie Scendendo giu per la chiara luce [Rubric: Similitudo] PErfecta piu chalcunaltra figura Ela figura sperica laquale Non cie principio o fine nisuna misura Questa e/ similitudine eternale Non si puo maculare sua luce pura P(er) cola corruptibile e/ mortale A tutte cose da generacione Principio et fine e varia condicione

Last edit almost 2 years ago by Laura K. Morreale LLC
Page 9
Complete

Page 9

P. 9 Or non si dee alcun maravegliare Como sia uno idio in tre persone Distincte e/ ciascuna singulare Non miste ma con perfecta unione Tu vedi il sole et e il corpo solare Ela luce el calore e/ con ragione Cognosci che non elun quel chelaltro Et non poy ne prima lun chellaltro Genera quel specchio isplendore Enon isplendore lui e damendue Insieme niente prociede il calore Et non e/ ne serra gia may ne sue Dalluno allatro ne tempo ne hore In mediate falopere sue Si tosto como appare nelloriente Vedi suoi raggi il suo calore si sente Non cognoscendo il vero creatore Ne veggendo piu nobile creatura La giente anthica istette in tanto errore [C]he chiamarono idio del natura Lui adorando et faciendoli honore Et templi et sacrificii et grancultura Fin ch(e) stesse cqugia la luce vera El vero idio ciallumino qualera

Last edit almost 2 years ago by Laura K. Morreale LLC
Page 10
Complete

Page 10

P. 10 Cholloro in cui losole ha sua potencia Secondo lor concepti o/ nascimenti Huomini sonno di grande intell[i?]gencia Che danno lume ad tucte laltre gienti Di gran doctrina [e?]t di gran sapiencia Et a bene op[e?]rar non so may lenti Ferventi sonno et pien di caritade Et nei qu[a?]i regna somma veritade Poi seguita di venere el pianeta Luciente stella et par che sempre rida I suoi sonno tucti di natura lieta Leali et chiari achi dilor si fida Vaghiso adornarse doro et di seta Cortesi et larghi nemici de nuda Inclinati aluxuria et van dilecto Se lasciano la ragion dillintellecto MErcurio faluomo esse ben parlante Et con industria di mercatantia Procuratore et giudice advocante Tractator di qualunche cosa sia Costui fo figlio dilalto tonante Et suo amasciador per ogni via Secondo di poeti il sentimento Ella sua stella par che sia dargento

Last edit almost 2 years ago by Laura K. Morreale LLC
Displaying pages 6 - 10 of 50 in total